banner

Notizia

Dec 30, 2023

Capella Hotel a Sydney, Australia Recensione con foto, com'è

Nel marzo 2023 mi sono ritrovato a Sydney, in Australia, per un matrimonio di famiglia.

Sebbene solo questo sia stato l'attrazione principale per il viaggio, sono anche uno scrittore di viaggi a tempo pieno dal 1999 e recensisco hotel per vivere da quasi 25 anni.

Quindi sono stato molto felice di apprendere che il mio viaggio coincideva con l'apertura di un hotel in particolare che mi ha entusiasmato: Capella Sydney.

Ho prenotato l'hotel per due notti, alla tariffa di $ 500 a notte, inclusa colazione e Wi-Fi.

Nonostante il mio lavoro quotidiano, ho prenotato come ospite abituale in modo da poter vivere l'hotel come farebbe chiunque. E dopo aver soggiornato qui, non solo ho pensato che l'hotel valesse la pena, ma vorrei arrivare a dire che in quasi 25 anni di recensioni di hotel, è stato uno dei migliori che abbia mai visto.

La Capella Sydney è stata inaugurata il 15 marzo 2023 nel centro di Sydney, in Australia. È stato ampiamente annunciato come un'importante nuova apertura di hotel per la città che ha fatto seguito a una ristrutturazione da 225 milioni di dollari dell'ex edificio del Dipartimento dell'Istruzione e dell'Agricoltura, dichiarato patrimonio dell'umanità, costruito per la prima volta nel 1912.

Le 192 camere, suite e spazi pubblici comprendono quattro piani di nuova costruzione e una suggestiva hall con opere d'arte moderna. C'è anche un ristorante, un bar, una piscina e un centro benessere.

L'hotel fa parte del Capella Hotel Group, che ha 14 hotel aperti o in programma di apertura, in gran parte nel sud-est asiatico.

Ho avuto la fortuna di soggiornare in molti eccezionali hotel di lusso a Sydney: The Langham, The Park Hyatt e TheEstablishment erano tutti meravigliosi, ma secondo me il Capella si è distinto per me come una nuova aggiunta degna di nota all'hotel della città portafoglio.

In effetti, ho riscontrato livelli di servizio straordinariamente elevati e un incredibile occhio per i dettagli. Ecco uno sguardo più da vicino al motivo per cui ho amato così tanto Capella Sydney e sarei felice di pagare di più per rimanere di nuovo qui.

Prima di arrivare in hotel, ho ricevuto un'e-mail di conferma della prenotazione, e poi un'altra come messaggio di benvenuto che chiedeva informazioni su richieste speciali, allergie alimentari o esigenze di trasporto.

Pensavo che lo storico edificio in arenaria si stagliasse sullo sfondo delle moderne torri di vetro e acciaio adiacenti nel centro di Sydney.

Quando sono entrato nell'atrio, il personale in uniforme aspettava alla porta per aiutarmi con i bagagli.

Una delle prime cose che ho notato al Capella Sydney è stato l'elevato rapporto tra personale e ospiti. Il personale era apparentemente sempre a disposizione, anche se l'hotel sembrava pieno. I gestori del piano e della reception mi hanno salutato e hanno imparato rapidamente il mio nome. Da quel momento in poi, per tutta la mia permanenza mi chiamarono Mr. Oswell, cosa che pensai fosse un tocco di benvenuto.

Mi ha anche fatto pensare che il personale fosse stato molto ben addestrato. Sono già stato alle inaugurazioni di hotel e di solito ci sono, comprensibilmente, molte cose che vanno storte o che necessitano di modifiche nelle settimane e nei mesi successivi. Ma qui le operazioni sembravano senza soluzione di continuità, come se accogliessero ospiti da anni.

Al momento del check-in, ho scoperto che ero stato trasferito in una Skyline Room come gesto generoso della settimana di apertura. La mia nuova camera era un livello superiore sia alla Deluxe entry-level che avevo prenotato, sia alle camere Premier.

Sono stato accompagnato nella mia camera all'ottavo piano dal direttore della reception, Anthony, un servizio che sembrava essere offerto a tutti gli ospiti.

La tariffa originale della mia camera Deluxe era, come già detto, di circa $ 500 a notte. Ho visto sul sito web dell'hotel che le camere Skyline erano disponibili per circa $775.

In realtà le camere hanno tutte gli stessi servizi, ma più si paga con livelli crescenti di superficie e viste migliori.

La mia stanza all'ottavo piano aveva un design insolito, secondo la mia esperienza, con un corridoio curvo in miniatura con un'area di lavoro separata dalla camera da letto e dal bagno. Secondo il sito web dell'hotel, l'intera sistemazione era di circa 540 piedi quadrati.

Pensavo che le finestre dal pavimento al soffitto lungo la parete curva lasciassero entrare una bella quantità di luce naturale. C'erano anche una scrivania con una sedia, una poltrona in pelle e un piccolo divano, il tutto nei toni neutri della terra.

CONDIVIDERE